Chiesa di Santa Maria Assunta

La Costiera Amalfitana è uno spettacolo di edifici dai colori vivaci stratificati su un’imponente scogliera. Nota per la sua meravigliosa gamma di colori e la sua storia affascinante e lunga, Positano merita una visita se stai cercando di scoprire il ricco passato dell’Italia e assistere ad alcune antiche tradizioni.

La Chiesa di Santa Maria Assunta è arroccata su una scogliera sullo sfondo mozzafiato dell’oceano: è il luogo perfetto per le foto. Ma oltre ad essere una bella aggiunta alla costa amalfitana, la chiesa vanta un retroscena interessante che può ancora essere sentito sotto lo squisito tetto a cupola.

Chiesa di Santa Maria Assunta

Madonna Nera nella chiesa di Santa Maria Assunta

La leggenda narra che un tempo le navi pirata governavano l’area, viaggiando attraverso le acque vicine trasportavano saccheggi come il dipinto bizantino della Madonna Nera che ora può essere trovato nella Chiesa di Santa Maria Assunta. Il periodo di tempo di questo racconto risale al 12 ° secolo. La leggendaria narrazione continua con una violenta tempesta che ha colpito la costa. La nave dei pirati saraceni non aveva alcuna possibilità, ma nel vero stile mitico, il dipinto di Maria gridava “Posa, posa” (che si traduce direttamente in “sdraiarmi”) e la barca scivolò al sicuro nel porto.

Ciò ovviamente ha portato i pirati a bordo a divertirsi con la meraviglia della Madonna Nera che parlava e li ha salvati dalla tempesta devastante, e sono diventati rapidamente cristiani alla luce dell’evento. Il dipinto fu accolto dalla gente del posto e alla città fu presto dato il nome Positano dopo le parole che Maria gridava dall’oceano.

La chiesa dove è ora esposto il dipinto iniziò la vita come l’abbazia del monastero benedettino di Positano nel 12 ° secolo. Fu durante questo anno che divenne la casa della Madonna Nera, ma l’edificio romanico divenne presto vittima di abbandono quando la città si stancò di combattere con saccheggiatori e pirati.

Visita la Chiesa di Santa Maria Assunta

La storia della Madonna Nera costituisce una parte importante della storia di Positano – dopo tutto, si pensa che sia il modo in cui la città di Amalfi ha preso il suo nome – e testimoniare il dipinto in tutto il suo splendore riporta quasi alla vista immagini di saccheggiatori del 12 ° secolo che scivolano via puntellare in soggezione nel mezzo di una tempesta in tempesta.

Oltre all’affascinante retroscena, la casa della Madonna Nera – la Chiesa di Santa Maria Assunta – è un pezzo di architettura mozzafiato che forma una silhouette iconica sullo skyline di Positano e merita sicuramente una visita se stai attraversando.